Carta dei servizi

Che cos’è la CARTA DEI SERVIZI
La Carta dei Servizi è stata introdotta nel nostro ordinamento con Decreto del Presidente dei Ministri 7 Giugno 1995, quale strumento per documentare la qualità del servizio erogato da ciascuna Amministrazione a garanzia dei cittadini, in linea con il processo avviato con la legge 241/90, che ha conferito rilevanza giuridica alle regole di trasparenza, pubblicità, partecipazione, efficienza ed efficacia.
A cosa serve la CARTA DEI SERVIZI
La carta dei servizi rappresenta un documento di indirizzo, che favorisce nell’utenza la  conoscenza di questa istituzione scolastica e delle regole che la governano, favorendo in tal modo una chiara comunicazione interna ed esterna.
A chi si rivolge la CARTA DEI SERVIZI
Genitori per favorire la conoscenza delle modalità di accesso ai servizi offerti dalla scuola;
Studenti per conoscere l’organizzazione interna della scuola;
Docenti e personale amministrativo e ausiliario per un supporto all’esercizio delle proprie funzioni;
Ente locale e associazioni territoriali per una più complessa progettazione sul territorio.
Come utilizzare la CARTA DEI SERVIZI
Se gli utenti riscontrano il mancato rispetto degli impegni contenuti nella carta possono tutelare i loro diritti con un reclamo che deve essere presentato alla Dirigenza Scolastica.
Ogni suggerimento o proposta di miglioramento dei servizi sarà oggetto di attenta analisi da parte della Dirigenza Scolastica, a cui è possibile inviare eventuali comunicazioni al seguente indirizzo di posta elettronica: RMIC8CF00P@istruzione.it
I contenuti della Carta si ispirano ai seguenti principi fondamentali contenuti nella Direttiva
del Presidente del Consiglio dei Ministri del 27 gennaio 1994:
  • UGUAGLIANZA
  • IMPARZIALITA’ E REGOLARITA’
  • COGLIENZA E INTEGRAZIONE
  • DIRITTO DI SCELTA, OBBLIGO SCOLASTICO E FREQUENZA
  • PARTECIPAZIONE
  • EFFICACIA ED EFFICIENZA
  • LIBERTA’ DI INSEGNAMENTO
  • AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE